Liste di attesa

Liste di attesa - Prestazioni e tempi di attesa

Sezione relativa alle liste di attesa, come indicato all'art. 41, c. 6 del D.Lgs. 33/2013. Gli Enti, le Aziende e le strutture pubbliche e private che erogano prestazioni per conto del Servizio Sanitario Nazionale sono tenuti ad indicare i tempi di attesa previsti e i tempi medi effettivi di attesa per ciascuna tipologia di prestazione erogata.

Nell’ambito dell’attività ambulatoriale programmata relativa a prestazioni riservate a condizioni non acute è indispensabile che il medico richiedente formuli la richiesta di prestazione specialistica o diagnostica e stabilisca, secondo criteri definiti, la relativa priorità, in modo da poter garantire una risposta appropriata ai bisogni dell’utente, con la seguente tipologia di tempo d’attesa:

  • Priorità di tipo U (Urgente):
    da effettuarsi entro 24 ore dalla data di prescrizione.
  • Priorità di tipo B (Breve):
    tempo di attesa non superiore a 10 gg; se la prestazione non viene prenotata entro 4 giorni dall’emissione della ricetta, la richiesta non è più valida.
  • Priorità di tipo D (Differita):
    tempo di attesa non superiore a 30 gg per le visite specialistiche o 60 per le prestazioni di diagnostica strumentale; se la prestazione non viene prenotata  entro 15 giorni dall’emissione della ricetta, la richiesta non è più valida.
  • Priorità di tipo P (Programmata):
    tempo di attesa non superiore a 180 giorni; se la prestazione non viene prenotata entro 60 giorni dall’emissione della ricetta, la richiesta non è più valida.  
torna su
ultima modifica: 3 aprile 2018 Commenti / Suggerimenti